venerdì 30 novembre 2018

Beautiful Angel.

«La bellezza non è nel viso. La bellezza è nella luce del cuore./
Beauty is not in the face. Beauty is a light in the heart.»
(Khalil Gibran)


BOXE #03

«Mia nonna era una cattolica convinta, le sarebbe piaciuta. Timorata di Dio. Lei diceva sempre "state molto attenti ai Murdock, hanno il diavolo in corpo!", e qualche volta lo vedevi in mio padre, sul ring, i suoi occhi si spegnevano e lentamente andava verso l'avversario, con le mani lungo i fianchi, come se non temesse niente, e il suo rivale vedeva quello sguardo e tentava di sfuggire in qualche modo. No, mio padre lo inseguiva dappertutto, lo metteva all'angolo... faceva uscire il diavolo. E non riuscivo a capire come si sentisse nel profondo, no, non lo capivo per niente... Almeno non allora.»
(Matt Murdock)


BOXE #02

– «Ma tu perché fai il pugile?»
– «Rocky: Perché non ballo e non canto.»
(Rocky)



BOXE #01

«Il ritmo, nel pugilato, è tutto. Qualsiasi movimento tu faccia, nasce dal cuore: o questo ha il ritmo giusto, o sei nei guai.»
(Sugar Ray Robinson)


mercoledì 28 novembre 2018

QUAKE New Look
Agent's of SHIELD season 6

Storia
«The Avengers!! Bring them to me! Or I will bring this entire building down on you!»

Quake

Primi anni di vita
Daisy Johnson, alias Quake, è stata inizialmente ritenuta un mutante con abilità sismiche (capace di produrre terremoti di intensità devastanti).
Figlia del supercriminale Calvin Zabo (Mister Hyde) e della prostituta Jennifer Kim Johnson, di cui era cliente abituale, i suoi poteri derivano da un'alterazione genetica del dna dei genitori. Infatti, eredita da parte del padre le varie sostanze chimiche che questo si era introdotto a seguito degli esperimenti su se stesso, in più può vantare un retaggio inumano da parte della madre, inumana anch'essa. A causa della natura criminale del padre, Daisy venne data in adozione quando aveva sette mesi, a una coppia amorevole di genitori che le diedero il nome di Cory Sutter. Alcuni anni dopo, da adolescente, Daisy tenta di rubare dei cd da un negozio e una volta scoperta dal proprietario, a causa della paura scatena per la prima volta il proprio potere inumano generando inconsapevolmente un forte terremoto.

S.H.I.E.L.D.
In conseguenza a questo episodio, lo S.H.I.E.L.D. la cattura e viene interrogata dal direttore dell'agenzia, Nick Fury, che le svela per la prima volta la verità riguardo ai suoi genitori biologici. Così Fury, dato il grande potere esibito dalla ragazza, le propone di entrare a far parte dello S.H.I.E.L.D. al fine di addestrarla e prepararla ad un uso più appropriato dei suoi poteri.

martedì 27 novembre 2018

STORM
Ororo Munroe

Ororo Munroe, nota anche come Storm "Tempesta", è la discendente di un'antica stirpe di sacerdotesse africane, tutte con i capelli bianchi, gli occhi azzurri e il potere di evocare un potere magico. Nata col nome di Ororo Munroe, la madre, N'Daré, era la principessa di una tribù in Kenya, che sposò il fotoreporter americano, David Munroe, e si trasferì con lui a Manhattan, dove poi nacque Ororo.
Quando Ororo aveva sei mesi, lei e i suoi genitori si trasferirono al Cairo, in Egitto, e, all'età di cinque anni, un incidente aereo distrusse la loro casa. I genitori di Ororo furono uccisi, ma la bambina sopravvisse, sepolta sotto le macerie vicino al corpo di sua madre. Dopo questo episodio traumatizzante, Ororo iniziò a sviluppare una seria forma di claustrofobia che continuerà ad affliggerla per tutta la vita. Ororo riuscì a sfuggire alle macerie della sua casa distrutta con nient'altro che i vestiti laceri sulla schiena e il rubino ancestrale di sua madre.
Rimasta orfana e senza casa, Ororo fu trovata da una gang di strada che la portarono dal loro padrone, Achmed El Gibár. Achmed la prese con sé iniziando ad addestrarla nell'arte del furto tanto che ben presto divenne molto abile come ladra. Durante uno dei suoi taccheggi ai danni degli ignari turisti del Cairo, Ororo scelse la tasca di un turista americano. Tuttavia, non poteva scegliere vittima più sbagliata, considerando che il prescelto malcapitato da derubare altri non era che non Charles Xavier, il mutante telepate più potente. Xavier riuscì ad evitare il furto, grazie ai propri poteri, ma al contempo fu attaccato psionicamente da un altro mutante, Amahl Farouk (sovrano assoluto dei ladri del Cairo), grazie al quale Ororo approfittò dell'occasione per fuggire. Xavier, durante quell'episodio, riconobbe in Ororo il potere mutante latente, ma decise di non rivelarglielo immediatamente per non sconvolgere la giovane ragazza.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...