martedì 21 agosto 2012

Naturhouse, la dieta fantasma.
La perdita di peso ......del tuo portafoglio.

Discussione di Tesi Specialistica, marzo 2011. Poche settimane dopo riguardo le foto e mi trovo in estremo imbarazzo con me stesso per quel che vedo; non mi piaccio, tanto da pensare che se mi fossi presentato con un vestito rosso, qualcuno mi avrebbe sicuramente scambiato per il Gabibbo, e probabilmente chiesto l’autografo. E purtroppo, nonostante la mia autoironia – che mi ritrovo a chilate…per rimanere in tema – in questo caso sono esageratamente serio.

Penso dunque che fosse anche giunta l’ora di trovare un serio rimedio, per stoppare quella metamorfosi negativa a cui il mio corpo si stava sottoponendo.  È così che mi sono imbattuto, assolutamente per caso, con il tanto famoso Naturhouse, il centro di pseudo dimagrimento, che a quanto pare sta seriamente iniziando a spopolare anche sul suolo italico….il ché mi fa riflette sul branco di pecoroni e imbecilli che siamo, vivendo perennemente nel Paese dei Balocchi.

Ed ecco il perché di questo mio post-sfogo assolutamente autobiografico. Il vedere lo spot e le televendite in tv del centro Naturhouse, mi ha fatto seriamente girare le uova di Pasqua. Tanto da voler lasciare in rete la mia testimonianza, al fine di poter aiutare qualcuno a desistere di tale scelta (magari un anno fa, avessi trovato io una testimonianza del genere).



Carpire i fondamentali della filosofia di Naturhouse è molto semplice: TU, cliente, sei costretto a continui controlli settimanali dalla quale non puoi sfuggire, ufficialmente perché così “è meglio per il piano alimentare”; ma ufficiosamente perché loro hanno la missione di propinarti i prodotti Naturhouse ogni settimana, e guai se ne sgarri una. Pena la lapidazione. Dopo quasi un anno avevo, infatti, provato a chiedere un controllo quindicinale, a cui mi era stato detto di si. Poi era subentrata la giustificazione che non si poteva, perché altrimenti sarei potuto rimanere scoperto dei loro prodotti, fino al controllo successivo. Ed è lì che avevo capito il raggiro e smisi di presentarmi ai controlli mandandoli a quel paese! Perché il loro fine è farti spendere quella “tassa” continua settimanalmente con i loro prodotti. Anche perché si paraventano con la scusa che i controlli non si pagano. Quando invece sono altamente strapagati.

L’IMPATTO INIZIALE – Ricordo tutto il panegirico che ti fanno al primo incontro, una sorta di lavaggio del cervello che nemmeno i Testimoni di Geova o Scientology sanno fare! Ti spiegano tutte le regole Addirittura prendendo appuntamento per il primo controllo telefonicamente, mi ricordo l’assistente che mi raccomandò di presentarmi con “delle calze facili da togliere”. Peccato. Ed io che avevo pensato di presentarmici con delle autoreggenti…. 

Ti tolgono tutto quello che ti possono togliere. Iniziando da qualsiasi forma di carboidrato. Ed è chiaro – naturalmente – che così facendo tutti dimagriscono. Dimagrirebbe pure quella culona della mia gatta; ma lei non fa testo. Se le togli le sue amate scatolette, ti butta degli anatemi da cui non puoi sfuggire. Loro, però, attribuiscono la perdita di peso – tra capsule normali, capsule da assumere 30’ prima dei pasti, fiale da suddividere tra mattina e sera, sciroppi, tisane, (me le hanno date tutte!!! Ed ogni prodotto nei gusti più disparati) – ai prodotti che ti fanno assumere. FALSO.

La perdita di peso è dovuta all’alimentazione che puoi benissimo fare da te, a casa. Non ci vuole nulla ad eliminare i carboidrati come fanno loro. È scontato che così facendo le calorie che si bruciano vanno ad influenzare, diminuendola, quella riserva di grasso che devi buttare via.E c'è da dire che quando vedono che una settimana un determinato prodotto ha "particolarmente agito", facendoti perdere anche 3 kg, loro non te lo prescrivono nuovamente, ma te lo cambiano con qualsiasi altra cosa. Perché sostanzialmente hanno l'ordine di farti provare tutto, perché loro sanno che in realtà sei dimagrito con la dieta e non col "prodotto della settimana".

Poi. Millantano dei piani alimentari personalizzati. FALSO.

I piani alimentari, l’ho scoperto perché una persona di mia conoscenza ha poi frequentato lo stesso centro, sono identici per tutti. Uguale per tutti: la stessa giornata rossa, la giornata dell’ananas, la giornata dell’anguria, la giornata dell’arancia, la giornata bianca…ecc ecc tutto uguale prestampato per tutti, con particolari che possono variare di qualche virgola (ad esempio se viene indicato del pesce azzurro, sei libero di scegliere tu quale vuoi) ma alla fine è sempre A+B. Non si sgarra.

DOPO LA FASE INIZIALE A BOMBA, IL DECLINO – Il gioco è durato fino ad un certo punto; ho perso un sacco di chili con la forza della convinzione, rispettavo le regole con un’ossessione maniacale; mi ammazzavo di palestra talmente tanto, da non avere più forze per riuscire a sollevare un chicco d’uva. Lei mi diceva di fare palestra? Allora io iniziavo la palestra. Lei mi diceva di farla tutti i giorni? E allora io ubbidivo come un bravo soldatino. Lei si inventava, quando la perdita di peso era ferma, che fossi intollerante al pollo e ai pomodori? E allora sono arrivato a fare addirittura due settimane di sola verduta. E nient’altro. Ma, come dicevo, qualcosa nel meccanismo si era inceppato nel momento in cui il mio metabolismo, lontano ancora da raggiungere l’obbiettivo finale, aveva improvvisamente cessato di perdere quei due chili settimanali.

I 2 kg, erano diventati 800 gr, poi 500 gr, poi addirittura 100 gr. In quel momento la nutrizionista si è vista smascherata, perché non perdevo più nulla, un centinaio di grammi a settimana (per qualche mese addirittura) che non valevano più la spesa settimanale che, casualmente, rimaneva sempre la stessa, eh? Mica dimagriva! Lei non riusciva più ad aiutarmi, facendomi sperimentare di tutto; in pratica si era messa a giocare, nessun prodotto “misteriosamente faceva più effetto. E come già detto, senza un’analisi di alcun tipo, lei da sola si era convinta con fermezza che fossi intollerante al pollo e ai pomodori, togliendomeli del tutto. Peccato che anche con l’ennesima variazione, il mio peso non voleva cambiare.

Non azzeccava più nemmeno il prodotto da prescrivermi. Il drenante non drenava. Il chitosano non…chitosava. Misteriosamente non agivano più. Beh, forse perché nessun prodotto ha mai fatto effetto, in realtà. Ma la perdita di kg del cliente, è semplicemente dovuta all’improvvisa mancanza di pasta e pane, che perdura per molti mesi, con l’illusione invece che sia la capsula o la fialetta di turno. Tant’è che una volta allontanatomi dal centro Naturhouse e reintrodotto qualche carboidrato in più, in questi ultimi mesi, nonostante un regime dietetico ancora presente, ho immediatamente preso dei chili in più che sono sfuggiti al mio controllo e che si notano immediatamente. Con mia rabbia e rammarico.

E allora, vedere le televendite dove vengono enfatizzate tutte quelle cretinate che erano state dette a me, e vengono ripetute ad ogni nuovo cliente, mi spinge a voler dare un allarme, dicendo di diffidare assolutamente.

Per finire, Naturhouse è un vincolo a vita. O quantomeno loro ci provano. Perché una volta raggiunto l'obiettivo e averti consegnato una dieta di mantenimento che dovrebbe così "troncare" le visite e tutto l'iter, vogliono continuare a vederti ogni due settimane (lì a loro conviene, ma quando lo chiedevi tu, no!) oppure mensilmente, perché naturalmente devono continuare a darti i loro prodotti, non possono permettersi di perdere te, gallina dalle uova d'oro...

A seguire, tre esempi di giornate (fintamente)  "personalizzate"....

GIORNATA DEL CARCIOFO

GIORNATA DELLA CAROTA

GIORNATA DELLA MELANZANA

25 commenti:

  1. Che rabbia Silvio che mi fa venire questo post! Io un Naturehouse ce l'ho proprio sotto casa, non si può non notarlo perchè spesso sono lì fuori a volantinare (il che ai miei occhi gli ha fatto perdere ancora più punti). Mi dispiace molto che tu abbia dovuto "smascherarli" spendendo dei gran soldi e mi fa rabbia che questi farabutti (di cui naturhose è solo un esempio) debbano campare sulle debolezze di alcune persone.
    Io, non perchè sia più furba ma forse solo più diffidente verso questi prodotti in generale, quando devo perdere peso vado di cibi poco elaborati, riduzione delle porzioni, tanta acqua e (sempre troppo poco che sono una pigrona!) movimento: non ti puoi sbagliare!
    In ogni caso, almeno tu ne sei venuto fuori, pensa a quanti pensano che se non dimagriscono è colpa loro e non dei prodotti pacco..
    Diffondo la testimonianza.
    Un bacio

    RispondiElimina
  2. Cri, quando esci di casa e te le ritrovi davanti...picchiale per me!

    Quando vuoi dimagrire e sei al capolinea, non rifletti più lucidamente; è un fatto che ho comprovato con l'esperienza. Il bello è che so come si deve mangiare, ciò che è giusto e sbagliato, quanta attività fisica andrebbe fatta......ma ripeto, perdi di lucidità alle volte! :D

    RispondiElimina
  3. ormai da tempo ho il mio punto di vista sulla 'dieta' o cosa noi intendiamo per essa...

    RispondiElimina
  4. Grazie, non che avessi intenzione di provarlo, perchè a mio parere queste cose puzzano di fregatura da lontano, però le testimonianze servono sempre!!

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Ciao Silvio,
    intanto volevo farti i complimenti per il tuo blog e gli articoli pubblicati!!

    Se me lo consenti mi piacerebbe darVi anche la mia di testimonianza. Anch’io dopo aver finalmente terminato gli studi e discusso la tesi, un bel giorno mi guardai allo specchio e mi resi conto che in quei mesi di intenso studio avevo trascurato la mia immagine.

    Decisi allora di dare una svolta alla mia vita ed iniziai una dieta fai dai te presa su internet. La prima settimana persi 3 Kg ma la fame era atroce... Dopo la seconda settimana non ce l'ho più fatta e ripresi a mangiare normalmente. Successivamente mi recai dalla nutrizionista di mio cugino. Feci la prima visita, e dopo qualche giorno mi invio la dieta a mezzo mail. Per accelerare i tempi mi consiglio inoltre di acquistare in farmacia un integratore che avrebbe stimolato il mio metabolismo. Risultato € 100,00 alla nutrizionista + 30 € alla farmacia.

    Dopo un mese mi presentai al primo controllo. Altre 50 € a fronte di 4 Kg perduti ed un altro integratore da acquistare in farmacia (successivamente scopri che Vi era una rapporto di parentela tra lei ed il medico della Farmacia). Insoddisfatto dei risultati raggiunti, quasi 200 € per 5 Kg, considerato quello che dovevo perdere mi intimorì l'aspetto economico e decisi di mollare... Come l'esperienza di tanti dopo qualche settimana ripresi i kili perduti con gli interessi.

    Un giorno durante la sessione di tapirulan sentì parlare due amiche che stavano frequentando un punto vendita del genere ed erano soddisfatte dei risultati raggiunti. Sinceramente viste le delusioni ero abbastanza scettico, ma deciso lo stesso di provare!

    Passai dal punto vendita ed la signorina che stava alla cassa mi spiegò come funzionava. Allettato dalla consulenza gratuita decisi di provare. La prima settimana spesi 40 € e persi 3 Kg. La seconda settimana spesi 25 € altri 2 Kg, poi nuovamente 30 e via dicendo ogni settimana... In effetti da un punto di vista economico non è accessibile a tutti, ma pensa quante persone non possono permettersi di mangiare una pizza il Sabato sera.

    Nel mio caso mi sono trovato bene, ho perso quasi 30 Kg in 6 mesi ed ad oggi sono in mantenimento. Per me l'appuntamento settimanale era fondamentale perchè sapendo che la mia consulente mi avrebbe controllato mi "imponevo" di far bene per non fare cattiva figura. Il vantaggio è che non paghi la visita. Si è vero acquisti i prodotti, ma chi è che vuole dimagrire e non ha mai comprato in tv giorno e notte, in farmacia il chitosano o uno dei tanti prodotti del supermercato. Hai mai sentito di persone che dopo aver acquistato un prodotto al supermercato sono finite al pronto soccorso perchè Vi era un componente che gli ha fatto allergia?? Penso quindi che una consulenza finalizzata alla scelta del prodotto giusto ed idoneo sia invece sintomo di serietà e professionalità.

    Si tratta sempre di un Azienda e quindi sicuramente dovranno avere anche i loro guadagni! Hai ragione quando dici che quando Vuoi dimagrire non rifletti più lucidamente, però puoi almeno scegliere cosa ti offre il mercato. Io piuttosto che spendere 200 € dal nutrizionista e rivederlo dopo un mese con pochi risultati o preferito spenderne 150 con degli incontri settimanali ma con i benefici che i prodotti mi hanno dati uniti soprattutto al fatto di aver imparato a mangiare bene ed in maniera equilibrata al punto che oggi, nonostante non sono più cliente, riesco a mantenere il mio benessere acquisito.

    Spero che questa mia testimonianza possa essere utile ai Ns amici affinché diffidino di chi ti promette 7 Kg in 7 giorni e valutino attentamente prima di scegliere a chi affidare il loro benessere.

    Concludo con un ultima riflessione....Chi vende fumo non riuscirebbe mai ad avere più di 400 negozi in italia. O siamo davvero un branco di pecoroni ed imbecilli che alimentiamo il loro business, oppure, in fondo fanno quello che dovrebbe fare lo Stato e le Scuole.... Educazione Alimentare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vincenzo, grazie per la tua testimonianza, perché per ogni argomento bisogna sempre ascoltare più voci ed osservare attraverso più punti di vista.
      Ti dico che in 7 mesi, ho perso ben 35. E non ti dico "grazie a Naturhouse", perché ho ormai capito che la perdita di peso non è da attribuire al centro, ma al regime alimentare. Che non è stata una scoperta per me, ma era una buona abitudine che già avevo capito e adottato anni prima da solo, quando persi 30 kg senza appuntamenti settimanali, slimbel, pseudo drenanti o pasticche della mezzora.
      Ho ripreso tutto in tre anni non perché avessi seguito un regime dietetico non corretto (perché non controllato da un finto nutrizionista, perché questo sono alla fine) ma perché persi di costanza. La cosa fondamentale da associare ad una sana dieta.
      Tant'è che la prima cosa che mi dissi tra me e me, quando ricevetti il piano alimentare A, che tu ben conosci, fu "devo pagare per qualcosa che avevo già scoperto da me?".
      Ma era l'inizio e mi illudevo che forse Naturhouse poteva darmi qualcosa in più.
      Alla fine li ho mollati perché ho capito, ed è vero che spendere 200 euro per 2 chili è una clamorosa truffa, ma anche se pur piccola, lo è spenderne 40 per 1 chilo.
      Finisco col dire che, se hai letto bene c'è un punto fondamentale con cui ho chiuso il mio post e che è in antitesi con la tua affermazione (quando dici che "una consulenza finalizzata alla scelta del prodotto giusto ed idoneo sia invece sintomo di serietà e professionalità"). Con Naturhouse questa ricerca del prodotto giusto non l'ho proprio vista....chi mi ha seguito non mi ha mai prescritto un prodotto uguale due volte di seguito (o cmq è capitato forse una volta), ma mi ha fatto provare di tutto, nonostante una volta si fosse evidenziato un significativo calo di peso associato al prodotto di quella settimana che - ergo - doveva voler dire che aveva un importante influenza sul mio metabolismo e che quindi era corretto continuare per quella strada... E invece no. Trai tu le conclusioni... :)

      E grazie ancora.

      Elimina
    2. anche andare da un dietologo è una spesa, 120/150€ per la consulenza e la dieta poi circa 60 € dopo un mese e cosi via,in conclusione non cè molta differenza andare da naturhouse o da un dietologo di fiducia...

      Elimina
    3. io ho iniziato da soli due giorni...la testimonianza mia...prossimamente...p.s alta 158 peso 80 kl

      Elimina
    4. io ho iniziato da soli due giorni...la testimonianza mia...prossimamente...p.s alta 158 peso 80 kl

      Elimina
  7. 35 Kg in 7 mesi!! Bravo anche tu eri riuscito a raggiungere un ottimo risultato! Quale centro di Catania frequentavi? Io quello di Via Umberto e devo dire che ho sempre trovato nella mia consulente un supporto motivazionale che mi ha aiutato a raggiungere il mio obiettivo.

    Già che ci penso non era una nutrizionista, ma non si è mai spacciata per tale perchè mi diceva di essere laureata in biologia, però penso che per dare suggerimenti per una corretta alimentazione basti. D'altronde come hai detto bene ti danno dei piani alimentari standardizzati e non fanno diete personalizzate. Almeno hanno una laurea!! Ihihihi

    Io la serietà l'ho vista nel fatto che non ti dicono di vendere prodotti magici, ma ti dicono che il prodotto essendo naturale se non abbinato ad una sana e corretta alimentazione non funziona. Io lo vedo come un servizio aggiunto!

    E come e andassi in erboristeria, in farmacia per acquistare un integratore e qualcuno mi dicesse che gratis ho l'opportunità di parlare con un consulente che mi può dare suggerimenti sull'alimentazione. Spesso sono sempre gli stessi, cose che sappiamo da tempo (bere, fare sport, carboidrati a pranzo e proteine a Cena, spuntini frutta,ecc...) però io farei lo stesso la consulenza.... È gratis, e poi ero andato comunque per acquistare il prodotto!

    L'ottima riflessione, caro Silvio, è quella che hai fatto tu: la costanza!! Dimagrire non è facile, alla base serve tanta volontà e determinazione. Io la costanza l'ho trovata proprio grazie a Naturhouse, probabilmente, con la scusa della consulenza settimanale. Loro vendevano prodotti, io così ero costante e così ho raggiunto il mio obiettivo. Oggi, finalmente, mi guardo allo specchio... Non dico che mi sento Gabriel Garko ma ho riacquisito quell'autostima che mi far star bene con me stesso. Non spendo più altri soldi, passo ogni tanto da Naturhouse per un pacco di fibra e la marmellata alla fragola che è buonissima e basta.... Grazi a questa esperienza, Oggi sono consulente di me stesso e non ho più bisogno di nessuno!!

    Comunque adesso basta Naturhouse, forse stiamo perdendo troppo tempo a parlarne, però visto che funziona, quasi quasi ci potremmo noi aprire un negozio del genere... Che ne pensi?

    W il pulcino Pio e forza Catania.
    Ciao mbare






    RispondiElimina
  8. avete mai letto gli ingredienti delle porcherie che vendono? io sono andata 2 settimane e poi sono riuscita a liberarmi di loro, ora sto andando da una biologa nutrizionista e mi ha detto che una ragazza ha perso 15 kg (da naturhouse) e ha ripreso 30.. comunque altre clienti di questa biologa, che sono andate da naturhose, le hanno portato anche i prodotti che le avevano venduto e leggendo gli ingredienti ha notato che c'era una cosa che si dava alle persone diabetiche, io dico questo se una persona non ha il diabete cosa può succedere al corpo se non si ha bisogno di quella determinata cosa? poi ho sentito di ragazze a cui si era bloccato il ciclo per queste porcherie e ancora la caduta eccessiva di capelli.. (ci tengo a precisare che la biologa non mi ha detto chi fossero mi ha solo raccontato questi episodi).. io penso che per perdere peso non bisogna assumere niente di queste cose perchè fanno solo male, bisogna mangiare tutto e poco ma soprattutto essere convinti di voler perdere peso altrimenti nessuna dieta farebbe effetto..

    RispondiElimina
  9. Una serie di punti:
    1) Innanzitutto loro non assumono persone che non abbiano una laurea nel campo dell'alimentazione, e negli studi in cui fanno le visite, mi hanno spiegato, devono mostrare l'attestato col proprio titolo di studio; ovviamente la professionalità varia da persona a persona.
    2) il loro scopo è l'educazione alimentare, le uniche persone che non hanno perso peso che io conosco, e vi assicuro che sono circondata da persone che frequentano i centri naturhouse, non hanno seguito la dieta bene.
    3) Mai fare di tutta l'erba un fascio!! Mio padre, dopo l'infarto, ha dovuto perdere peso in fretta ed è riuscito a eliminare 30 kg in breve tempo e soprattutto in maniera duratura (a distanza di 3 anni il peso si mantiene più o meno lo stesso), e tutto ciò grazie anche a quelle ragazze che lavoravano nel centro in cui andava, che lo motivavano in continuazione.
    4) La mia vicina di casa è biologa, ha letto gli ingredienti di più prodotti e ha confermato che sono naturali; se lo dice lei che non ha interessi per quella società, allora le credo.

    Non so da chi siate andati in passato, ma posso assicurare (senza entrare nel dettaglio) che nel centro vicino a me funzionava tutto benissimo. Come in tutti i posti di lavoro c'è sempre qualcuno a cui non va di lavorare e qualcuno che invece si impegna in quello che fa, quindi credo che molto dipenda da quello!
    Ad essere sincera da quello che hai scritto tu credo dipenda dalla nutrizionista che avevi.. nel mio caso sono stati davvero molto costanti, e i prodotti cambiavano insieme alle mie necessità! Mi spiace che non siate riusciti a raggiungere il vostro obiettivo, io dal canto mio, mi sento realizzata ma soprattutto meglio con me stessa.. Spero che tutti possano provare la stessa sensazione prima o poi!

    RispondiElimina
  10. lo dico tutti i giorni a mia moglie di smetterla di servirsi da naturhouse perché anch'io ho capito il raggiro che fanno,(ogni prova bilancia 35 euro di prodotti) ed è saltato fuori che la bilancia che avevamo in casa
    non era precisa.
    più tardi quando arriva dal lavoro le faccio leggere questo post così si rende conto che la mia non era solo
    un sospetto ma una cruda realtà.
    mia moglie da quando va da questa fantomatica nutrizionista e diventata nervosa e non si può più rivolgere neanche il saluto.
    cmq grazie tante.

    RispondiElimina
  11. volevo prendere appuntamento a seguito del consiglio di un'amica, ho visto il test che propongono sul loro sito, l'ho fatto e il risultato mi pareva molto strano... così l'ho rifatto mettendo tutte le risposte peggiori e... il risultato "magicamente" è rimasto lo stesso!! a quel punto mi è stato chiaro che se il test è una truffa il resto non può essere meglio! poi una collega mi ha detto che lei lo ha fatto per un periodo e ha innalzato i valori dei trigliceridi!

    RispondiElimina
  12. Salve a tutti, ho letto le varie esperienze avute, posso dirvi che sono d'accordo con chi dice di non fare di tutta l'erba un fascio e che dipende tutto dalle persone che lavorano in un determinato centro.
    Cmq visto che molti dicono la loro anche nell'ignoranza io sono laureata alla facoltà di medicina, e chi lavora in ospedale sa bene che in laboratorio hanno un ruolo importante quanto il medico e sono gli unici che hanno diritto a fare delle diete!! non fantomatici dietisti e nutrizionisti, solo il medico dietista e il biologo per legge possono seguire. Nel centro che conosco io la biologa e specializzata in educazione alimentare e vi posso assicurare che molte persone che conosco sono più che soddisfatte e contente. Certo basta mangiare sano, fare attività fiscia ecc.. Ma quanti di voi l0 fanno?? beh Naturhouse è come avere un personal treiner alimentare.
    Poi ovviamente c'è chi segue bene e riesce a vedere i risultati e chi no e c'è il centro professionale e quello meno, infatti nel centro meno professionale viene sicuramente riciclato il personale! Io sono un perito chimico, biologico e laureata in tecniche di laboratorio biomedico e vi posso dire che i prodotti sono naturali e non fanno venire quelle disastrose conseguenze che si descriveva prima! ovviamente se si va da una biologa nutrizionista che può dirti le fanno concorrenza..così come mole erboristerie e farmacie che ne stanno applicando il format! siamo sei caproni perchè piuttosto che provare le cose noi stessi ci facciamo sempre influenzare dagli altri!! PENSATECI!

    RispondiElimina
  13. Ciao a tutti

    io ho iniziato da poco con loro.
    Posso solo dire che non ho mai creduto alla miracolosità dei prodotti che mi danno e penso che il loro punto di forza sia nel fatto che ti seguono settimanalmente e quindi sei meno portato a sgarrare perche vedi subito il frutto del sacrificio che diminuisce quando vai a pesarti.
    E' ovvio che tutte le settimane paghi un prezzo (attraverso l'integratore); non sono una società di volontariato, ma di profitto.
    Credo che l'importante sia avere consapevolezza di cio che si compra; io so di non comprare una pillola o una tisana miracolosa; compro un supporto che mi tenga concentrata sul sacrificio del regime alimentare.

    RispondiElimina
  14. Ciao! Guarda la penso esattamente come te! Io ho frequentato per un dato periodo ti tempo, ma è stato uno spreco di denaro. Non lo consiglierei a nessuno

    RispondiElimina
  15. Grazie x la tua testimonianza e pensare che stavo x cascarci!!! Grazie ancora Irene

    RispondiElimina
  16. Io ci vado da un mese e mi trovo bene. Considerando che da un dietologo avrei speso di più e mi sarei scocciata prima, ora sta andando bene e non mi va di mollarle. I prodotti sono buoni e naturali.... in più la dieta non è così drastica come stai sbandierando.
    Mah... ognuno ha le sue opinioni....

    RispondiElimina
  17. Una dieta che elimina tutti carboidrati fa dimagrire, ma santa pazienza, fa male: peggiora la resistenza all'insulina, aumenta il rischio di cancro e diabete di tipo 2. E appena si ricomincia a mangiare i carboidrati si prende più di prima. Una dieta seria vah ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a te rispondo, spero che tu non sia un medico altrimenti poveri i tuoi pazienti.
      PER BREVI PERIODI la dieta senza carboidrati a una persona gonfia/sovrappeso non può fare altro che bene.
      Appena si riprendono i carboidrati si prende più di prima? Ma chi te l'ha detto? L'hai sentito dire? Se MANGI CORRETTAMENTE E TI TRATTI BENE NON RIPRENDI CHILI.
      Inoltre ognuno di noi è fatto in modo diverso e ci sono fisici che tendono a ingrassare di più e a trattenere maggiormente i liquidi.
      LE CONSULENTI NATURHOUSE LO DICONO E NON TRUFFANO CONTINUANDO A DARE PRODOTTI SAPENDO BENISSIMO CHE PIU DI TANTO NON SI PUO FARE!

      Elimina
    2. Jo88, anche io spero che tu non sia un medico, evidentemente sei presa in causa (sei per caso una pseudo nutrizionsta Naturhouse?) perché altrimenti non si spiegherebbero le castronerie che hai scritto.
      Premettendo inizialmente che dovresti, quantomeno, imparare le regole della rete: scrivere in grassetto equivale ad urlare. Il che palesa la tua educazione e l'impossibilità di ragionare con certi soggetti.
      E tengo a chiarire due piccoli punti:
      1 - <> - Sinceramente non so se ne sei convinta/convinto quando lo scrivi. "Chi te l'ha detto? L'hai sentito dire?" Certo che si. Lo si sente dire e anche spesso. Io stesso ho ripreso più di prima dopo la dieta senza carboidrati. E non perché mi sia rimesso a strafogarmi o chissà cosa. Ma è chiaro che sei il classico individuo che non sente altro al di fuori della propria campana. Per mangiare correttamente si dovrebbe mantenere anche una piccola percentuale di carboidrati nella propria dieta. E' come togliere l'acqua da un fiume per troppo tempo. Vedi un po' cosa succede appena reimmetti l'acqua...
      2 - In base alla mia esperienza - che mi sa non hai letto - la mia consulente Naturhouse non è stata del tutto sincera. Durante un appuntamneto settimanale le uscì pure che le imposizioni dell'azienda la obbligavano a tenere il cliente non meno di 10 minuti e soprattutto che si doveva sempre prescrivere un prodotto. E non il prodotto che più funzionava con la dieta, ma uno a caso/o magari quello meno usato. Tant'è che non accettò nemmeno la mia proposta di vederci ogni 15 giorni per il controllo. E' chiaro. I prodotti sono inscatolati in modo da durare esattamente 7 giorni (qualcuno dura anche poco di più), e il ragionamento era "nella settimana in cui non ci vediamo cosa cavolo ti obbligo a comprare?".
      Se le consulenti Naturhouse sono consapevoli che più di tanto non si può fare, allora la mia avrebbe dovuto - per onestà - passarmi alla dieta di mantenimento, visto e considerato il mio blocco a perdere peso arrivati a una certa soglia (e dire che me ne mancavano un bel po' ancora all'obiettivo finale). Non perdevo più nulla, a prescindere dal seguire letteralmente la dieta. Intanto lei mi prescriveva senza sosta i prodotti, io non perdevo nulla ma i 40 euro settimanali a Naturhouse erano garantiti.

      Suvvia. Un poco di onestà e smettiamola di prendere in giro la gente.

      Elimina
  18. Io i carboidrati a pranzo ce li ho tutti i giorni dal primo giorno di dieta. Mi trovo molto bene con naturhouse... punti di vista, come in ogni cosa.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...